L’EDITORE COME ARTISTA

A PUBLISHER AS AN ARTIST

RAVENNA

28 ¬ 31 maggio

2015

INCONTRI

MOSTRE

LUOGHI

LIBRAI

CONTATTI

Libraria è una convention mostra del libro d'arte e d'artista internazionale. Il focus dell'evento che si svolge nell'arco di quattro giornate, è indirizzato alla produzione editoriale di ricerca.

 

I Chiostri Francescani ospitano Printville una selezione delle migliori case editrici europee. Sempre nei chiostri verrà dedicato uno spazio ai libri prodotti dalla Collezione Maramotti di Reggio Emilia e una selezione dei libri d’artista di Claudio Parmiggiani appartenenti alla Collezione stessa.

 

Nell’ambito del progetto viene allestita nell’Aula magna della Biblioteca Classense la mostra “Magdalo Mussio  Il designer dimenticato” a cura di a cura di Jan Van Der Donk (Studio Montespecchio) dedicato a uno degli artisti italiani protagonisti, in particolare con la casa editrice Nuova Foglio, dell’editoria d’arte  in Italia negli anni ‘60/’70.

 

La Collezione Maramotti   presenta  il libro - opera di Alighiero  Boetti Insicuro noncurante (1975) alla Biblioteca  Classense.

 

Nell’ambito dell’iniziativa sono previsti incontri con artisti, galleristi, bibliofili.

 

Un momento di incontro diretto  tra editori e pubblico di collezionisti, chiamati appositamente a Ravenna  per incentivare la diffusione del libro d’artista e favorire le dinamiche del collezionismo.

 

Comitato promotore/organizzazione/curatela

DANILO MONTANARI EDITORE, VIAINDUSTRIAE, A+MBOOKSTORE

 

incontri

Chiostri Francescani

venerdì 29 maggio

sabato 30 maggio

 

h: 10:15 / 11:15

Gian Ruggero Manzoni / Claudia Losi / Fabrizio Cottognini / Filippo Tappi / (Tipografia Testamento)

 

h: 11:30 / 12:30

Franco Guerzoni / Giulio Bizzarri / Pier Giovanni Castagnoli

 

h: 16:00 / 17:00

Luigi Ballerini / Paolo Icaro

 

h: 17:15 / 18:15

Marzia e Maurizio Corraini

 

h: 18:30 / 19:30

Paolo Ventura / Olivo Barbieri

h: 10:15 / 11:15

Guido Guidi / Michele Buda

 

h: 11:30 / 12:30

Claudio Spadoni / Marcello Landi

 

h: 17:15 / 18:15

Mustafa Sabbagh / Danilo Montanari

 

 

h: 18:30 / 19:30

Chiara Carpenter (Humboldt books) / Stefano Graziani

 

domenica 31 maggio

h: 11:30 / 12:30

Franco Vaccari / Luca Panaro

 

allestimento sonoro Giovanni Lami

mostre

Magdalo Mussio - Il designer dimenticato

martedì - sabato - 10.00 - 12 | 14 - 17.00

chiuso domenica e festivi

Biblioteca Classense

Questa collezione traccia e documenta l'opera di Magdalo Mussio (1925-2006) come grafico e offre anche un ritratto della sua attività editoriale. Il centro della collezione consiste di più di 100 titoli, 13 edizioni deluxe, 6 grandi cartelle con originali firmati e riviste come Marcatrè, Città Spazio, Senzamargine, Tropico, Città di Riga e Harck, oltre alla serie quasi completa di Marcalibri, Altro, Altrouno, e Piano inclinato.

 

Mussio era un personaggio a più dimensioni: autore, artista, animatore, designer, e editore. Cominciò a lavorare con i libri nella funzione di editore e designer per la rivista Marcatrè, una delle più importanti pubblicazioni intellettuali e culturali in Italia negli anni sessanta.

 

All'inizio degli anni settanta si trasferì nelle Marche, dove lavorò come artista e editor e designer per la casa editrice La Nuova Foglio. Lì fu capace di mettere assieme abilità, contatti, e possibilità tecniche per far diventare La Nuova Foglio, che originariamente si occupava di serigrafie, una delle rari case editrici che si specializzava nella produzione di libri d'artista, di libri fatti da artisti, per artisti.

 

Nel '78 Mussio fece un libro intitolato Il Numero Dimenticato. Come questo numero, l'opera di Mussio e l'uomo stesso ora paiono essere dimenticati. Spero che questa collezione possa servire come un nuovo inizio per giudicare la sua attività da editore e designer sui propri meriti.

 

Elisa Fongaro intervista Magdalo Mussio/Marcatre - 2004

PDF - This collection retraces and documents

the work of Magadalo Mussio

*  Inaugurazione giovedì 28 maggio - 18.00

La mostra resterà in esposizione fino al 27 giugno

Alighiero Boetti  - Insicuro Noncurante

lunedì - sabato - 10.00 - 18.30

chiuso domenica e festivi

Biblioteca Classense

Insicuro Noncurante (1975) è un’opera composita di Alighiero Boetti che comprende 81 grandi tavole relative alle opere e alla ricerca dell’artista torinese dal 1966 al 1975. Ogni cartella contiene un’opera realizzata a mano con diverse tecniche, dalla fotografia alla litografia, dal collage alla timbratura. Questo pregevole libro è stato presentato nella grande retrospettiva Alighiero Boetti: Game Plan al MoMA di New York nel 2012.

(Collezione Maramotti)

 

*  Inaugurazione giovedì 28 maggio - 18.00

La mostra resterà in esposizione fino al 27 giugno

Printville  - Case editrici europee

10.00 - 20.00

Chiostri Francescani

Printville è una mostra del libro d'arte e d'artista internazionale. Il focus è sulla produzione editoriale di ricerca con una selezione delle migliori case editrice internazionali. Si svolgerà con book-show, display-installazione che raccoglie gli interventi specifici degli editor o publisher. Gli editori/artisti selezionati saranno circa 15 e proporranno in forma di mostra i loro libri come esempio delle migliori pratiche editoriali d'arte e d'artista.

 

 

 

Libri della Collezione Maramotti

10.00 - 20-00

Chiostri Francescani

Tra i numerosi libri di Claudio Parmiggiani conservati nella Biblioteca d'Arte della Collezione sono stati selezionati alcuni tra i più significativi della prima metà degli anni Settanta. Essi sono espressione, da un lato, dei temi fondanti della sua ricerca artistica (l'ombra, le delocazioni, il silenzio, lo studio sull'arte antica e rinascimentale), dall'altro delle sue sperimentazioni linguistico-poetiche, in particolare attraverso l'amicizia con Emilio Villa. Questi libri rari e preziosi mostrano il legame inscindibile, nella poetica di Parmiggiani, tra l'aspetto verbale e quello visuale, così come è anche visibile nella rivista sperimentale Tau/Ma (pubblicata dal 1975 al 1981) da lui fondata con Mario Diacono, che vede come editore lo stesso collezionista Achille Maramotti.

 

Inoltre, saranno esposti e disponibili per la consultazione tutti i volumi prodotti in occasione dei progetti espositivi e delle iniziative della Collezione, testimoni della vocazione a connettere strettamente patrimonio iconografico e bibliografico.

(Collezione Maramotti)

44.4175611 ¬ 12.197941944444445

10.30 - 12-30

15.30 - 20.00

Danilo Montanari Editore

Giulia Marchi

Raniero Bittante

Giuseppe De Mattia

 

 

Multiforms di Giulia Marchi è una riflessione intorno all’opera di Mark Rothko. Il lavoro originale è rappresentato da un diario moleskine dove Giulia Marchi ha inserito, facendole dialogare tra loro, alcune riproduzioni di opere dell’artista americano e fotografie da lei stessa realizzate ispirandosi alla memoria della propria famiglia.

 

Dust collection di Giuseppe De Mattia registra la presenza di polvere presente nell’aria è fotografa l'aria stessa. Scarti di sviluppo di pellicola 35mm, utilizzati come vetrini di laboratorio. L'intera serie è composta da un centinaia di variazioni sul tema che danno senso alle infinite composizioni che queste porzioni di aria e di tempo possono avere.

 

Palystones di Raniero Bittante... fotografie prelevate dalla rete, sentieri e tracce in mezzo a boschi, impronte di pensieri e ragioni umane, non singoli punti di realtà ma concentrati di sequenze e percorsi formalizzati da altri….e sassi. La pietra, oggetto reale, galleggia al centro del box, guardandola rimane il dubbio sulla sua traiettoria, sta retrocedendo verso l’immagine o si scaglia contro il nostro sguardo?

 

 

* opening - 28 maggio - 19.30

28 - maggio - 10 giugno 2015

 

via Zirardini - 3 - Ravenna

luoghi

Biblioteca Classense - via Baccarini, 3

Chiostri Francescani - Via Dante Alighieri, 2

I Chiostri Francescani si trovano nella zona del Silenzio di Ravenna, consacrata al mito di dantesco, nel centro storico cittadino.

Si tratta due chiostri cinquecenteschi che anticamente facevano parte del convento dei frati francescani che era a ridosso della Tomba di Dante e della Basilica di San Francesco.

I due chiostri dal punto di vista architettonico sono molto simili. Il primo è il chiostro della Cassa di Risparmio, mentre l’altro, quello attiguo alla tomba di Dante, è  chiamato appunto il Chiostro di Dante. Oggi il complesso ospita il Centro ed il Museo Dantesco ed è stato oggetto di un importante intervento di restauro conclusosi nel settembre del 2010.

 

La storica Biblioteca Classense è ospitata all’interno dell’Abbazia camaldolese, la cui edificazione ha inizio nel 1512.

Per tre secoli l'Abbazia è stata oggetto di continui ampliamenti, divenendo nel corso del tempo uno dei più grandi e maestosi monumenti dell'Ordine Camaldolese.

All’interno delle sale e lungo i corridoi della biblioteca sono ancora visibili opere di numerosi artisti eseguite fra i secoli XVI e XVIII. Di assoluto rilievo l’Aula Magna o Libreria, realizzata a cavallo fra Seicento e Settecento dall'abate Pietro Canneti, ornata di statue, stucchi e di scansie lignee finemente intagliate e decorata con affreschi e dipinti di Francesco Mancini. Con i suoi chiostri monumentali, il grande refettorio e l’antica sacrestia (ora Sala Muratori), anch’essi riccamente decorati, l’intero complesso della biblioteca è un vero e proprio gioiello architettonico e artistico.

librai

10.00 - 20.00

Chiostri Francescani

Udine

 

Libri d'arte e d'artista, letterature, poesia

rari, curiosi, fuori catalogo, qualche novità.

A cura di Cristina Burelli Martincigh.

Cristina Burelli Martincigh si è dedicata alla ricerca storico artistica in ambito accademico e ha lavorato nel commercio antiquario.

s.t. foto libreria galleria

Roma

 

s.t. è nata nel 2007 come libreria e galleria specializzata in fotografia.  Nello spazio di Via degli Ombrellari hanno esposto  autentici maestri, come Letizia Battaglia e  Tano D’Amico,  e giovani artisti. Un’attenzione privilegiata è stata sempre dedicata agli archivi dispersi del Novecento, alla fotografia di matrice anonima e vernacolare. Alla fine del 2014 Matteo Di Castro ha lasciato la sede “storica”  di s.t., ma prosegue la sua attività di libraio e gallerista.

Montespecchio (Modena)

 

Lo Studio Monte Specchio di Johannes van der Donk Adrianus si trova  accanto ad una chiesa del 15 ° secolo in un piccolo villaggio tra le montagne dell'appennino, a 50 km a sud della città di Modena.

Siamo specializzati in libri storicamente e visivamente importanti, rari, riviste relative al XX secolo, architettura d'avanguardia, arte, design e fotografia

 

Torino

 

Lo “Studio Bibliografico Giorgio Maffei” è specializzato in testi originali delle avanguardie artistiche e letterarie del Novecento. Dalle opere storiche di inizio secolo, con gli ormai classici volumi futuristi dadaisti astrattisti e surrealisti, sino alle successive rivoluzioni dei linguaggi ad opera dei protagonisti del rinnovamento delle arti nella seconda metà del secolo. Le ricerche bibliografiche proposte dallo Studio tendono a riaffermare l’importanza dell’inesausta linea di ricerca che percorre l’intera storia editoriale moderna attraverso i testi originali, i cataloghi delle mostre, le riviste e specialmente i libri d’artista, luogo privilegiato d’incontro tra le diverse discipline delle Arti.

contatti

Submitting Form...

The server encountered an error.

Form received.